Testo della canzone Nessuno è il mio signore (feat. Ensi, Paolito) (Willie Peyote, Ensi & Paolito), tratta dall'album Educazione sabauda

Nessuno è il mio signore (feat. Ensi, Paolito) - Willie Peyote, Ensi & Paolito

Contestatore peccatore non abbasso il tono e non chiedo il perdono qui nessuno è il mio signore
Contestatore peccatore non abbasso il tono e non chiedo il perdono qui nessuno è il mio signore
Le mie parole non prendono l'ascensore
Non voglio redenzione non voglio un posto migliore
Vuoi salvare la mia anima con fiumi di parole le chiacchere stanno a zero
Nessuno è il mio signore
A mani giunte gli occhi verso il cielo
Me l'hanno detto tante volte quasi ci credevo
Me l'hanno detto come fosse vero
Crolla il clero
Io non credo
Non prendo ordini e non vi prego
E signornò signore
Non ho mai fatto naja
E tu fai già troppo rumore tipo can che abbaia
Che tanto sai non morde
Dillo forte
C'è chi nasce schiavo e sogna una vita da schiavo anche dopo la morte
Te l'hanno mai spiegato
Quello che ti han vietato
Con certe regole imposte non mi hanno mai fermato
Non mi hanno mai insegnato
A stare zitto e muto
Non mi hanno mai fregato
Io non ci ho mai creduto
E non ho mai pregato
Che dio mi desse aiuto
E quell'amico immaginario che non ho mai avuto
Tra le storielle da bambini insieme a pippo e pluto
E il paradiso è un parco giochi col cancello chiuso
Basta convincersi m'han detto che puoi vivere anche meglio di così
Ho deciso di convincermi fidandomi di chi
Ha da sempre poi confuso le sue pare con le mie
Brutte compagnie
Basta convincersi m'han detto che puoi vivere anche meglio di così
Ho deciso di convincermi fidandomi di chi
Ha da sempre poi confuso le sue pare con le mie
Brutte compagnie
Se esistesse il tuo signore
Mi batterebbe il tempo
E penserebbe che il genere umano è il suo più grande fallimento
Guarda lo scempio (guarda!)
I centri commerciali sono il nuovo tempio
Pregano dio denaro per un aumento
Io non vi
Prego
Non mi
Pento
Scrivo e parlo al vento
Non parlo nel tuo parlamento
Da una vita sulla strumentale
Medio alzato
Fanculo allo stato e allo stato mentale
Rispetto l'uomo
Mica la divisa
Mica il tuo signore
Che la gente in terra l'ha divisa
Il paradiso è terreno
Siamo su un ascensore diretto verso il sole
Ci bruceremo
Nossignore
Nessuno è il mio signore
Le troie restano puttane pure da signore
Noi sputiamo sul tuo palinsesto
Dinamite
Non siam pecore nel gregge siamo schegge impazzite
Basta convincersi m'han detto che puoi vivere anche meglio di così
Ho deciso di convincermi fidandomi di chi
Ha da sempre poi confuso le sue pare con le mie
Brutte compagnie
Basta convincersi m'han detto che puoi vivere anche meglio di così
Ho deciso di convincermi fidandomi di chi
Ha da sempre poi confuso le sue pare con le mie
Brutte compagnie
Ah la fede è una questione di interpretazione
Ah io non credo alle parole ho bisogno di prove
Quando prego è solo per disperazione
Se c'è un signore
Mi darà il perdono e la sua occupazione
Non seguo mode una setta o chi setta i trend
Fra chi aspetta il nuovo salvatore e chi aspetta il week end
I profeti sono role model e la religione è un brand
E la chiesa vende il merchandising di una cover band
Non seguire me
Faccio parkour fra punti di domanda
Più alti della tourre Eiffel
Ubriaco come Baudelaire
Senza fiducia nei santi
Nello stato e i suoi rappresentanti
Rappresento i miei
Sempre stati anti

A volte invidio gli ignoranti
Basta poco per distrarli
Mi sentirei al sicuro
Invece resto qui a fumarmi
Paranoie e a non fidarmi
L'inferno è sempre aperto benvenuto
Basta convincersi m'han detto che puoi vivere anche meglio di così
Ho deciso di convincermi fidandomi di chi
Ha da sempre poi confuso le sue pare con le mie
Brutte compagnie
Basta convincersi m'han detto che puoi vivere anche meglio di così
Ho deciso di convincermi fidandomi di chi
Ha da sempre poi confuso le sue pare con le mie
Brutte compagnie
Nessuno è il mio signore
Nessuno è il mio signore
Qui nessuno è il mio signore
Nessuno è il mio signore
Nessuno è il mio signore
Qui nessuno è il mio signore
Qui nessuno è il mio signore
Nessuno è il mio signore



Credits
Writer(s): G. Bruno, F. Costanzo, P. Lorenzino, J. I. Vella
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Disclaimer: i testi sono forniti da Musixmatch.
Per richieste di variazioni o rimozioni è possibile contattare direttamente Musixmatch nel caso tu sia un artista o un publisher.

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.