Testo della canzone Don't Panic (Willie Peyote), tratta dall'album Non è il mio genere, il genere umano

Don't Panic - Willie Peyote

È come svegliarsi in ritardo ubriaco nel giorno del primo colloquio
Potremmo distrarci e far finta mentre continuiamo a nutrirci con l'odio

Il malessere che vomito corrode anche il mio esofago prima di uscire
Versi intrisi sangue e bile, per me è fin troppo facile capire
Che continui a maledire perché ti fa male dire
Che ho ragione, capisco l'assuefazione
A questa merda che propinano in costante rotazione
Cerco soluzione ai miei problemi, la vita è un gioco a premi
Ho il futuro nei miei geni, don't panic

Niente panico tranquilli
Pensiamo in prospettiva per i figli dei tuoi figli
Smetteste di figliare come stupidi conigli
Non riempireste il mondo di altri inutili birilli

Che in quanto tali cadono, dove i più forti sbranano
Questi si sparano a vicenda mentre guardano nel baratro
Io nel buio in fondo sento voci che mi chiamano
L'odio che mi esce dalla bocca è ciò che bramano

Il malessere che vomito corrode anche il microfono
Fa breccia nelle ombre che mi coprono
Scrivo per i posteri pitture rupestri ma resto anonimo
Non voglio neanche il nome sul citofono

Autolesionismo, San Simone liscio
Non curarti se ho mangiato o di quante volte piscio
Cerco soluzioni ai miei problemi
Il fegato e i miei reni, ne ho i coglioni pieni

Don't panic
Don't panic
Don't panic
Don't panic
Don't panic

Niente panico, respira lentamente
Il trucco è far finta di niente
Finché riusciamo a fingere non possono smentirli
Niente panico, tranquilli

È come svegliarsi in ritardo ubriaco nel giorno del primo colloquio
Potremmo distrarci e far finta mentre continuiamo a nutrirci con l'odio

È come svegliarsi in ritardo ubriaco nel giorno del primo colloquio
Potremmo distrarci e far finta mentre continuiamo a nutrirci con l'odio

Il malessere che vomito corrode anche il mio esofago prima di uscire
Versi intrisi sangue e bile, per me è fin troppo facile capire
Che se fingi di scappare non per forza vuoi uscire

Il malessere che vomito corrode anche il mio esofago prima di uscire
Versi intrisi sangue e bile, per me è fin troppo facile capire
Che se fingi di ascoltare non per forza stai a sentire
(Don't panic)

(Don't panic)



Credits
Writer(s): G. Bruno
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Disclaimer: i testi sono forniti da Musixmatch.
Per richieste di variazioni o rimozioni è possibile contattare direttamente Musixmatch nel caso tu sia un artista o un publisher.

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.