Testo della canzone Dj e Call Center (Willie Peyote), tratta dall'album Non è il mio genere, il genere umano

Dj e Call Center - Willie Peyote

È evidente
Devo abbandonare la carriera di artista emergente perché non rende
Col mio stipendio da call-center
Per tirare su due soldi dovrei fare il dj
Così migliorerei il mio stato sociale
Conoscere la gente alla fine serve sempre
Io personalmente mi faccio i cazzi miei
Ma lui conosce tutti perché fa il dj

E tutti hanno un amico che fa il dj
E tutti hanno un'amica il cui migliore amico è gay
Tutti hanno un amico che lavora in uno call-center
E che si spaccia per artista emergente

E tutti hanno un amico che fa il dj
E tutti hanno un'amica il cui migliore amico è gay
Tutti hanno un amico che lavora in uno call-center
E che si spaccia per artista emergente

A cui non frega niente, lavoro, carriera
Per farlo vendi polizze, due cuffie e una tastiera
E qui la gente sclera tipo live dei Pantera
Tipo: "Ma che maniera", tipo è la vita vera
Insegui la chimera e il posto indeterminato
Avrei il mondo in una mano fossi più determinato
E se per meglio consideri certi uffici
Il brunch, il briefing, quegl'accessori fighi
Primi passi verso l'ipertensione, ansia da prestazione
Calvizie e problemi con l'erezione
Pillolina blu per tirarlo su blocca la circolazione
E rischi l'ictus come Bossi (Ma va da via i' cu)

Drammi collettivi e in più lo sai c'è crisi
Conosco laureati che vendono detersivi
I programmi televisivi, lo foto e gli aperitivi
E a colazione la mattina mandi giù antidepressivi
C'è confusione, sarà perché ti amo
Ed è per questo che ti chiamo in continuazione
A-attenzione, ho un filo di apprensione
Chiami stalking la mia serenata sotto il balcone
Serenata rap, serenata metropolitana
Suono dieci volte il campanello gridando: "Puttana, scendi"
Sveglio i tuoi vicini e i tuoi parenti
Fino all'arrivo degli sbirri "Favorisca i documenti"

Drammi collettivi e in più lo sai c'è crisi
Conosco laureati che vendono detersivi
Io mi sono laureato e non è cambiato niente
Ma io mi spaccio per artista emergente
In questi drammi collettivi
Ormai sui social network è importante solo il numero di amici complessivi
E lui ce ne ha un fottio, ne ha circa mille in più dei miei
Ma lui conosce tutti perché fa il dj

E tutti hanno un amico che fa il dj
E tutti hanno un'amica il cui migliore amico è gay
Tutti hanno un amico che lavora in uno call-center
E che si spaccia per artista emergente

E tutti hanno un amico che fa il dj
E tutti hanno un'amica il cui migliore amico è gay
Tutti hanno un amico che lavora in uno call-center
E che si spaccia per artista emergente.



Credits
Writer(s): G. Bruno
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Disclaimer: i testi sono forniti da Musixmatch.
Per richieste di variazioni o rimozioni è possibile contattare direttamente Musixmatch nel caso tu sia un artista o un publisher.

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.