Testo della canzone Ogniuno per Se (Two Fingerz), tratta dall'album Downtown

Ogniuno per Se - Two Fingerz

So che non dovrei prenderla così, ma qui niente sembra muoversi
In fondo basta chiedersi perché
Ma poi ognuno pensa per sè
Rosso: frutto proibito, voglio ma non posso
Giallo: limone acido sulla ferita mentre sanguino
Verde: qui la speranza non serve, sopravvivo mischiando erbe,
Alla fine è soltanto tempo che si perde
Blu: sto in un igloo d'indifferenza, vorrei che ci stessi tu ma poi a me chi ci pensa la mia vita è troppo densa
Argento: sono goccie di tempo il sole
Oro: qua sta piovendo, la vita è a colori e noi stiamo vivendo
Ma questo mondo è grigio
Non mi spaventa la realtà ma i sogni che uno fa
Ciò che si vuole non si ha, tu hai fatto tanto già
Sotto i nasi lunghi della gente le qualità sono viste a metà
Io sono stato di là, ho potuto guardare di là
Un angelo è venuto e mi ha fatto vedere come sarebbe di là
Se vogliamo possiamo, tienimi le mani strette
Se vogliamo e ci crediamo non sarebbe, sarà
Sguardo di Venere, vinco con te le tenebre
Tu sei l'immagine che vive dietro le mie palpebre
Chiudo gli occhi e ti vedo, sei la mia luna dea Maya
Poi li apro perché a volte ho paura che tu scompaia
Se questa vita è cagna abbaia più forte di lei
Ora rimango al tuo fianco, ora siamo due voci, due corpi, due cuori, due anime pronte a combattere i draghi là fuori e urlare contro gli dei
Muri d'acciaio senza porta, saranno spallate sul ferro finchè non si svolta
Sarà l'istinto che detta l'azione fatale, qui nessuno ti aspetta e in più ti ridono in faccia quando tu stai male
Ma se vivere è così vivo così, so che non dovrei prenderla così ma sto in un film in mezzo a finti Brad Pitt
Noi viviamo in mezzo a ciò che è attorno, gli atri sono robot e formattano emozioni ogni giorno
Lo so, so che non dovrei prenderla così, ma qui niente sembra muoversi
In fondo basta chiedersi perché
Ma poi ognuno pensa per sè
So che non dovrei prenderla così, ma qui niente sembra muoversi
In fondo basta chiedersi perché
Ma poi ognuno pensa per sè
Vorrei gridarlo al mondo
Ma ognuno pensa per sè
Vorrei cambiare il mondo
Ognuno pensa per sè
Ti costruirei il mondo
Ma ognuno pensa per sè
Vorrei pensare per te ma
Qui ognuno pensa per sè
Predico che il tempo non si butti ma qua
Mi sa che ne perdo più di tutti, la verità è che ognuno c'ha i suoi cazzi, ma la metà
Servono a colmare vite fatte di banalità
Scelta comoda il merito qua non va a chi opera chi vive in playback e chi ti supera
Chi ha più contatti di te, il piatto è troppo alto e perdi col poker in mano contro il loro bluff
E' che se sapessi come fare forse non lo farei, compromessi amichevoli? meglio darsi del lei
Se fingessi direi che non ti penso e mi porrei dei divieti ma la verità è che mi completi
Già, siamo lo yin e lo yan, il pensiero e l'azione, il bene e il male, gli ingranaggi di un motore in funzione
Il giorno e la notte, il sole e la luna, il sogno reale, io senza te: non c'è ragione alcuna
Sarebbe come un pezzo soul senz' anima piangere senza lacrima, tagliarsi, ma la ferita non sanguina
Un coro gospel stonato, un poster bianco, sarei le cose che ho sbagliato senza avere alcun rimpianto
So che non dovrei prenderla così, ma qui niente sembra muoversi
In fondo basta chiedersi perché
Ma poi ognuno pensa per sè
So che non dovrei prenderla così, ma qui niente sembra muoversi
In fondo basta chiedersi perché
Ma poi ognuno pensa per sè
So che non dovrei prenderla così, ma qui niente sembra muoversi
In fondo basta chiedersi perché
Ma poi ognuno pensa per sè
Ma questa è per te, solo per te, sarà sempre per te fino alla fine dei miei giorni
So che non dovrei prenderla così, ma qui niente sembra muoversi
In fondo basta chiedersi perché
Ma poi ognuno pensa per sè



Credits
Writer(s): Enrico Caruso, Luca Porzio, Massimiliano Dagani, Daniele Lazzarin
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Disclaimer: i testi sono forniti da Musixmatch.
Per richieste di variazioni o rimozioni è possibile contattare direttamente Musixmatch nel caso tu sia un artista o un publisher.

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.