Testo della canzone Violenza, Crimini E Poverta' (Sud Sound System), tratta dall'album Dammene ancora

Violenza, Crimini E Poverta' - Sud Sound System

Tocca distruggimu drha
Mentalità ca limita
E lassa la gente al di fuori te ogne realtà
Tocca distruggimu drha
Mentalità ca limita
E face bitere alla gente ogne tipu de falsità percene.
Violenza, crimini e povertà
Fannu parte della quoditaneità mentre,
Ci allu governu te sta società face te tuttu cu me scunne la realà, la sai
Gli spari echeggianu intra la citta
Comu sia ca tuttu quistu ete normalità, mentre
Ci allu governu te sta società
Cu lu champagne brinda alla sfortuna noscia
Fuecu.
Te tanti anni la storia ne insegna
Ca l'uomu nu canusce vergogna
Intra sta societa a du domina l'ingiustizia
Picca se la godenu e vivenu intra all'ingordizia
Invece
La maggior parte te la gente ca osce vive
Discriminazioni e abusi è costretta cu riceve
Specie, intra drhi posti a du la pace nu c'ete mai
La squadra te li malvaggi a dhrai sviluppa li danni soi
La sai
Violenza, crimini e povertà fanu parte della quodietaneità mentre,
Ci allu governu de sta società face tuttu cu me scunne la realà, yeha
Diu drha sutta sta chiange pe li fiji soi
Nuddra speranza ni danu
Drhi uomini drhai
Quandu la notte poi scinne su ci tene guai
L'unica speranza ete quiddrha cu ria lu crai
Intra ogni città
Nella nuova società
A tutte le parti c'è nu ghettu cu nafiacca realtà
Allu centru la ricchezza
De coste la povertà
La gente fuce te quai e te drhai
Ci stae subbra e ci sutta
La vertità è che tutti lottano per sopravvivere
E loro sono i primi pronti pure a uccidere
Perché chi ha il potere non lo vuole perdere
La loro avidità proprio nu se può vivere
O sine moi a quai
Violenza, crimi e povertà
Fannu parte della quodietaneità, mentre
Ci allu governu de sta socirtà face te tuttu cu me scunne sta realtà, la sai
Gli spari echeggianu intra alle città
Comu sia ca tuttu quistu ete normalità, mentre
Ci allu governu te sta società
Cu lu champagne brinda alla sfortuna noscia
Cane mangia cane
Ogni decisione
Giova alli potenti e nuoce sempre pe nui
Cane mangia cane
Ogni decisione
Giova alli potenti e nuoce sempre pe nui
Tocca distruggimu drha
Mentalità ca limità
E lassa la gente al di fuori te ogni realtà
Tocca distruggimu drha mentalità ca limita
E face bitere alla gente ogne tipu te falsitè percene.
Viloenza, crimine e povertà
Fannu parte della quodietaneità mentre,
Ci allu governu te sta società
Face te tuttu cu ne scunne la realtà, la sai
Gli spari echeggianu intra alle città
Comu sia ca tuttu quistu ete normalità mentre
Ci allu governu te sta società
Cu lu champagne brinda alla sfortuna noscia la sai
Te tanti anni la storia ne insegna
Ca l'uomu nu canusce vergogna
Intra sta società a du domina l'ingiustizia
Picca se la godenu e vivenu intra l'ingordizia
Invece.



Credits
Writer(s): Federico Vaglio, Fabio Miglietta, Fernando Blasi
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Disclaimer: i testi sono forniti da Musixmatch.
Per richieste di variazioni o rimozioni è possibile contattare direttamente Musixmatch nel caso tu sia un artista o un publisher.

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.