Testo della canzone Le radici ca tieni (Sud Sound System), tratta dall'album Lontano

Le radici ca tieni - Sud Sound System

Se nu te scierri mai delle radici ca tieni
Rispetti puru quiddre delli paisi lontani!
Se nu te scierri mai de du ede ca ieni
Dai chiu valore alla cultura ca tieni!
Simu salentini dellu munnu cittadini,
Radicati alli messapi cu li greci e bizantini,
Uniti intra stu stile osce cu li giammaicani,
Dimme mo de du ede ca sta bieni!

Egnu dellu salentu e quannu mpunnu parlu dialettu
E nu mbede filu no Ca l'italianu nu lu sacciu
Ca se me mintu cu riflettu parlu lu jamaicanu strittu
Perche l'importante e cu sai nu pocu de tuttu
Anche se de tuttu a fiate me ne futtu
Ma se na cosa me interessa su capace puru me fissu
Se ete quiddhru ca oiu fazzu me mintu ddhrai e fazzu cè pozzu
Perche addrhu bessere ieu ca decidu te mie stessu
Ca la vera cultura è cu sai vivere
Cu biessi testu ma sempre sensibile
Puru ca la vita ete dura è meiu sai amare
Puru quannu te pare ca ete impossibile.

Me la difendu, la tegnu stritta cullu core
La cultura mia rappresenta quiddru ca é statau e ca ha benire
Intra stu munnu, a du nu tene chiui valore
Ci parla diversu o de diversu ede culure!
Te ne leanu tuttu puru la voglia de amare,
Cussi ca tanta gente a pacciu modu stae a regire!
Te ne leanu tuttu puru le ricchie pe sentire,
Ci chiange e chiede aiutu pe li torti ca stae a subire
Te ne leanu puru la terra de sutta li piedi,
Se cattanu tuttu quiddru a cui tie nci tieni
Me dispiace pe tuttu quiddru ca ne sta gliati
Ma stamu ancoraa quai, de quai nu ne limu mai sciuti!

Se nu te scierri mai delle radici ca tieni
Rispetti puru quiddre delli paisi lontani!
Se nu te scierri mai de du ede ca ieni
Dai chiu valore alla cultura ca tieni!
Simu salentini dellu munnu cittadini,
Radicati alli messapi cu li greci e bizantini,
Uniti intra stu stile osce cu li giammaicani,
Dimme mo de du ede ca sta bieni!

E riu della terra a du nce sempre lu sule
A du la gente cerca umbra ca la po defrescare.
Stae scrittu sulle petre quiddru ca aggiu capire
Su parole antiche percé l'uomu nu po cangiare!
Memoria ede cultura e bede quistu ca ole:
Recorda ce ha successu cussì pueti capire
Lu boia denta vittima puru dopu menz'ura
Ma la vittima denta boia se nu tene cultura!
Su ste radici nui stamu ben radicati
Ni fannu amare populi mai canusciuti
Ni scosta de ci medita l'odiu e la guerra
Ma de sti criminali la mente mia nu se scerra!

Treble Difendila!
Quannu poi difendila!
E' la terra toa, amala e difendila!
Ntorna moi, difendila!
Quannu poi difendila!
E' la terra toa, amala e difendila! De cine?
De ci ole cu specula e corrompe, difendila!
De ci ole sfrutta l'ignoranza, difendila!
De ci ole svende l'arte noscia, difendila!
De ci nu bole crisca ancora, difendila!
Pe ci nu tene chiù speranza
Pe ci ha rimastu senza forza, difendila!
Pe ci nu pote ma nci crite, difendila!
Pe ci nu te pote secutare, difendila!

Egnu de lu salentu e quannu mpunnu parlu dialettu
E nu bete pecce ca l'Italianu nullu sacciu
Ca se buenu me recordu do parole de woolof africanu
Chep gen è lu risu cullu pisce ca se mangia culle manu
E "mu nu mu cu bbai" vuol dire nun ne pozzu fare a menu
E "man gi dem man gi dem" vuol dire sciamu moi sciamu
A du ete ca uei basta ca rispettu purtamu
E ca ne facimu rispettare pe quiddhri ca simu
Ca la cultura vera è cu sai itere
La realtà pe quiddhra ca ete sia ca è facile sia ca è difficile
La cultura vera è cu sai capire
Ci tene veramente besegnu ci ete lu chiu debole

Me la difendu, stritta e forte cullu core
Quista e' la poesia ca crea sta terra cull'amore.
Quiddra ca muti, tenenu modu te sentire
Grazie a ci la porta in giru oci a quai la po saggiare.

E riu della terra a du nce sempre lu sule
E alla gente ca ria nci pensa sempre lu mare!
A quai stae scrittu sulle petre ce aggiu capire
Cercu cu te le spiegu, perché nu ta scerrare!

Treble Difendila!
Quannu poi difendila!
E' la terra toa, amala e difendila!
Ntorna moi, difendila!
Quannu poi difendila!
E' la terra toa, amala e difendila!

Se nu te scierri mai delle radici ca tieni
Rispetti puru quiddre delli paisi lontani!
Se nu te scierri mai de du ede ca ieni
Dai chiu valore alla cultura ca tieni!
Simu salentini dellu munnu cittadini,
Radicati alli messapi cu li greci e bizantini,
Uniti intra stu stile osce cu li giammaicani,
Dimme mo de du ede ca sta bieni!



Credits
Writer(s): Federico Vaglio, Fabio Miglietta, Fernando Blasi, Antonio Salvatore Petrachi
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Disclaimer: i testi sono forniti da Musixmatch.
Per richieste di variazioni o rimozioni è possibile contattare direttamente Musixmatch nel caso tu sia un artista o un publisher.

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.