Testo della canzone Occhiali rotti - Live (Samuele Bersani feat. Orchestra Sinfonica dei Pomeriggi Musicali), tratta dall'album La fortuna che abbiamo (Live)

Occhiali rotti - Live - Samuele Bersani feat. Orchestra Sinfonica dei Pomeriggi Musicali

Ho lasciato la mancia al boia per essere sicuro
Che mi staccasse la testa in una volta sola e ti assicuro
Non lo pagai sperando di fermarlo
Come mai si ritirò è un mistero e il motivo non so spiegarlo
Ma so andarmene lontano, se nessuno mi trattiene
E tornarmene a Milano nonostante le catene

Ho lasciato la mancia al boia, sai quanto mi servisse
Un orologio Bulova, se il tempo lo scandiva la mia tosse
Tanto che poi in cambio ottenni acqua
E un sorriso che pensai fosse un rischio persino per lui
Per capirmi è necessaria la curiosità di Ulisse
Di viaggiare in solitaria vedendo il mondo per esistere

E chissà che poi non capita che ad uccidermi
Sia per caso la pallottola amica di un marine
Ma se chi dovrebbe darti aiuto respinge il tuo saluto cosa fai?
Bestemmi o preghi il dio del vetro andando marciandietro via dai guai
E vai all'inferno che la differenza in fondo non ci sta

Ho lasciato la mancia al boia per essere sicuro
Che mi staccasse la testa in una volta sola e ti assicuro
Non lo pagai sperando di fermarlo
Come mai si ritirò è un mistero e il motivo non so spiegarlo
Ma nel giro di un minuto dietro a un paio di lenzuola
È sbucato il sostituto con in mano una pistola

Finalmente un po' di musica, ma che nostalgia
Di quando avevo preso la chitarra elettrica e l'ho data via
Chissà se gli errori del passato sono ancora adesso in garanzia
E se mi verrà mai perdonato il fatto che non fossi a casa mia
Un bacio a tutti, fate sogni belli e pochi brutti
I miei occhiali si son rotti, ma qualcuno un giorno se li metterà

Finalmente un po' di musica, ma che nostalgia
Di quando avevo preso la chitarra elettrica e l'ho data via
Chissà se gli errori del passato sono ancora adesso in garanzia
E se mi verrà mai perdonato il fatto che non fossi a casa mia
Un bacio a tutti, fate sogni belli e pochi brutti
I miei occhiali si son rotti, ma qualcuno un giorno se li metterà

E a occhi semichiusi
Attraverserà
Posti distrutti
E silenziosi

Grazie mille



Credits
Writer(s): Samuele Bersani, Antonio Pujia, Roberto Guarino
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Disclaimer: i testi sono forniti da Musixmatch.
Per richieste di variazioni o rimozioni è possibile contattare direttamente Musixmatch nel caso tu sia un artista o un publisher.

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.