Testo della canzone Tengo voglia 'e sunnà (Rocco Hunt), tratta dall'album SignorHunt

Tengo voglia 'e sunnà - Rocco Hunt

O tiemp che passat
E rug nfaccj a chi vuo ben
E quanti lott amma affruntat, e po?
Nun e vals a pen
Amma suffert o sap dij si amma suffert
Amma asptatt na furtun
Na uajon, na bullett

Nu viecchij m ricett, uajo batt o martiell
O uardaj fissi ind a l'uoccj e co rispett cio diciett
Nui crisciut senza nient prim o poi amma ave tutt cos
Pcchè chi nun nasc ricc
Ind a stu post nun arrpos

O sai ricn che a paur e a chiù antic re scrittur
Chiu veccj re sumer e nun a supèr nisciun
Mpiett a me teng nu mur nfam ma nun è berlin
O cor cerc e scavalca, rest bloccat miezz e spin
O sguard e nu criatur co pigiam a rig

Che schifezz uman in fil
E cos ca nun ric a bibbj
Guardammc ind a l'uoccj
E addomandammc chi simm
Si c bast na scintill
A c ra nguoll comm scill

"Teng voj e sunnà
Stu munn è bell sul rind e suonn
E teng voj e alluccà
Pcchè sto zitt semp tutt e juorn
Ma po chiur l'uocchij m accuntent cu poc
So partut e so turnat
Nzi cagnat stai loc
Ma po a nott pass ma ij purtropp nun dorm
M sent nu criatur ca nun è crisciut ancor"

Lascij n impront nun m n import
Che o tiemp c sporc
O nir miezz a l'ognij
O vic e chi s pognj

A mort rind a l'uocchij e chi c prov ma nun s addorm
E parl a sul miezz a vij senz nisciun che o risponn
E so lunatic è over pur n poc egoist
Pochi vot so serj, quand scriv, registr
M stupisc pa nev pcchè nun lagg mai vist
Ij so crisciut a scoglier pens o mar e so trist

Tropp bell o panoram e sta città
Ra ca ngopp par ca si stienn a man a può tuccà
Ciamma frmà, pcchè currimm tropp e nun s po fa
Pcchè stamm rimpiangenn nu passat ca purtropp nun po turnà
E si truass nu soliev m scurdass re problem
Canclass tutt e ser e tutt e cos fatt assiem
E nun è over ca l'uommn nun chiagn
L'orgoglij ra turmient
Quant ta sient chiam-m

"Teng voj e sunnà
Stu munn è bell sul rind e suonn
E teng voj e alluccà
Pcchè sto zitt semp tutt e juorn
Ma po chiur l'uocchij m accuntent cu poc
So partut e so turnat
Nzi cagnat stai loc
Ma po a nott pass ma ij purtropp nun dorm
M sent nu criatur ca nun è crisciut ancor"

E chest va a chi ma fatt arrva a do stong
A tutt e uaijun, a comitiv
E nun dicit ca nun song chiù chill e primm pcchè o sapit
Primm vuj che so o stess e semp
A sta o post mij nun è facil
E ij o stess teng voj e sunna
Teng voj e sunna
Teng voj e sunna



Credits
Writer(s): Sebastiano Lo Iacono, Rocco Pagliarulo
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Disclaimer: i testi sono forniti da Musixmatch.
Per richieste di variazioni o rimozioni è possibile contattare direttamente Musixmatch nel caso tu sia un artista o un publisher.

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.