Testo della canzone Pronto (Nerone), tratta dall'album Entertainer

Pronto - Nerone

Di certo quello che ho imparato io
Non l'ho mai spiegato ai miei commensali
Respirano affannosi sopra al piatto mio
L'affanno di 'sti porci ormai li ha condensati, yeah
Ora cosa credi? Che non vi portiamo il conto?
Beh, mi sembra tutto chiaro e se non l'hai capito, pronto?
E ora cosa credi? Che non vi portiamo il conto?
Beh, mi sembra tutto chiaro e se non l'hai capito, pronto?

Di certo quello che ho imparato io
Non l'ho mai spiegato ai miei commensali
Respirano affannosi sopra al piatto mio
L'affanno di 'sti porci ormai li ha condensati, yeah
Ora cosa credi? Che non vi portiamo il conto?
Beh, mi sembra tutto chiaro e se non l'hai capito, pronto?
E ora cosa credi? Che non vi portiamo il conto?
Beh, mi sembra tutto chiaro e se non l'hai capito, pronto?

Pronto? Chi sei? Cosa vuoi?
Non ho più niente da dire di noi, uh
Pronto? Chi sei? Cosa vuoi?
Non ho più niente da dire di noi, uh

Quale fan fist?
Vuole entrarti in casa e non gli basta il disco
E allora lì è normale che mi imbastardisco
Ma sta zitto, bastardismo
Questi che mi abbracciano, io quasi li intuisco
Fra' ti do una vita, ma chi cazzo t'ha mai visto?
Allora lì è normale che mi imbastardisco
Predico il mio bastardismo
Non capisci, tonto, pronto?
È un modo di dire, come dire: Tutto a posto?
Due ore per spiegarti cose, non m'impari bro
Ho imparato io cos'è uno stronzo, pronto?
Dimmi dove sei che ti riporto
Rifai questa canna che è un aborto
Lo ripeto mo (ops)
Pronto? Mi sembri distratto, una faccia come pronto
E una testa come il cazzo

Pronto? Ci sei o ce la fai?
Quando ti parlo non capisci mai, uh
Pronto? Ci sei o ce la fai?
Quando ti parlo non capisci mai, uh uh uh

Pronto, t'appo'? Ti vedo interdetto
Avevo quel sogno, uso l'imperfetto
Minimi sforzi, chiuso dentro il mio letto
No a riempirmi di soldi, frate usa l'intelletto
Pronto? Hola, hola chi parla?
Cerco di ascoltare sempre chi mi ama
Io ho imparato il mio silenzio, giovane Siddharta
E si parla, però con i falsi basta
Pronto come se saltassi l'asta, ginnasta
Un pronto in cassa, le punte e basta
Sono sempre stato forse l'ultimo lì in fondo
Però all'ultimo secondo porto il punto a casa
Pronto? Ci sei? Ma fra', sei ancora lì?
Mi sto già fumando i 3G della Tim
Pronto a fumare? Sai già che la weed
Ce l'ha anche il mio Biggie, hypnotize me

Di certo quello che ho imparato io
Non l'ho mai spiegato ai miei commensali
Respirano affannosi sopra al piatto mio
L'affanno di 'sti porci ormai li ha condensati, yeah
Ora cosa credi? Che non vi portiamo il conto?
Beh, mi sembra tutto chiaro e se non l'hai capito, pronto?
E ora cosa credi? Che non vi portiamo il conto?
Beh, mi sembra tutto chiaro e se non l'hai capito, pronto?



Credits
Writer(s): Andrea Iasella, Massimiliano Figlia
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Disclaimer: i testi sono forniti da Musixmatch.
Per richieste di variazioni o rimozioni è possibile contattare direttamente Musixmatch nel caso tu sia un artista o un publisher.

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.