Rockol Awards 2021 - Vota!

Testo della canzone Karembeu (Nerone feat. Remmy), tratta dall'album Hyper

Karembeu - Nerone feat. Remmy

Chiudi gli occhi e dì il mio nome invano
Tempo zero e appaio lì dietro di te
Il mio ferro, frate', è un calamaio
Nero ubi maior, chi meglio di me?

Non mi fare il brutto muso
Che c'ho il pugno come un arambeau
Non provare il gioco chiuso
Spacco gambe come Karambeau

Rapper base sopra una lattina
Testi e base sopra una latrina
Non rispondo a "Come va la vita?"
Con le troie Pablo, donde está La Quica?

Secco è il Limon per il buon Pablito, buon partito
Un frà non ha mai tradito
In finale al Mundialito
La finiamo bocadillos, Montaditos
Contadino, scordi il tuo paesino
E non porti rispetto alle origini
Prima di parlare digiti
Specchio, ti mostro i tuoi limiti
Quello bussa se faccio casino
Poi il vicino ti sente e ci litighi
Lo showbiz è il loro biscottino
Qua gli scarsi sono i nostri critici

Nivie nivie, rdagua bello mio
Dal mio oblò vedi mio bell'oblio
Io non swaggo, io ci metto brio
Sono come Pirlo, do un effetto mio
Ben lontani dal concetto real
Quattro zanza bravi dal concerto al Sio

Il mio quartiere l'ho inventato io
Ma non è per questo che mi sento Dio
Ricorda Nerone più Retraz
Che c'hai solo cazzi nella tua faretra
La gente che chiacchiera arretra
Perché sono il BOPE e passo alla favela
Questi scannati coi denti dorati
Mi sembrano una calaveras
Qui rubano i denti persino dai morti di fame
Per fame quando cala sera

Salto di palo in frasca con un palo in tasca
Nella situa' con le mani in pasta
Ti fumerei in corsivo per un bel bottino
Ti ghigliottinano, sei re di Francia
In Brianza capo detto
Tu sei il capo ma fai Caporetto
Io vedo un calo netto
Le scrivo di getto perché frà è cemento
E se la rappo è Aleppo

Ci ripenso all'ansia che avevo e ai conati
Con i soldi prima che i contanti erano contati
Con il culo su una panca insieme ai nati stanchi
Poi ho cambiato stanza il mio sogno è troppo ingombrate
Vedo 'ste facce dopo le otto ore
I frà con le tasche con i gadget te fai l'ispettore
Sanno che in 'sta vita si nasce e si muore

O sei un dottore o fai le storie senza fare storie
Non diventi uomo se ti inventi nuovo
Ma ciò che fanno loro rimane da solo
Ma non c'ho cazzi che mi batti, senti come suono
Faccio che vendi i denti d'oro e ti cerchi un lavoro
Milano è giungla e io abbatto la concorrenza
Sì, tipo me ne sbatto se questo ti turba
E anche se vengo da fuori, gioco in trasferta

Ad ogni rapper che batto ti esulto sotto la curva
Ad occhio e croce qua non duri molto
Sali sul palco che sei già di sotto
Sul mic scirocco, ti sbilanci troppo
Pulito per la strada come una Shirocco
Faccio ciò che mi pare come un Super Santos
Super zarro, ricordo che ero super santo
Ma nel centrocampo sono più Riccardo
Alzo le dita al cielo con lo smoking bianco, boy



Credits
Writer(s):
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Disclaimer: i testi sono forniti da Musixmatch.
Per richieste di variazioni o rimozioni è possibile contattare direttamente Musixmatch nel caso tu sia un artista o un publisher.

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.