Testo della canzone BODY PARTS - I denti (Marracash), tratta dall'album Persona

BODY PARTS - I denti - Marracash

Marracash
Devo stendere il cellophane prima

Zona 6, Barona, fra', Milano Sud (Sud)
Vieni, che ti levano pure i tattoo
Siamo i mostri delle fiabe, Babadook
Valutiamo se sei serio o infame, non si bada al look
Vieni di persona, veni vis-à-vis, sì
Chiedi di Persona, che è il nuovo CD
Dopo che lo ascolti dici, "Holy shit"
"Come fa a costare come gli altri, che c'ha solo hit?" (come fa?)
Flow fa i buchi in testa come le balene (yeah)
Vi ho lasciati soli guarda che succede (yeah)
Civil War del rap, Thaurus e Machete
Io sono la Svizzera, che è ricca e dove si sta bene (yeah)
Sono su una tela, bro, in pinacoteca
Come il Cristo morto, Mantegna
Sono su un Defender in Kenya
Con la miss cantante italiana più fregna

Yeah, sembra che più li mando affanculo e più mi cercano
Perché è la mia ribellione che vogliono vendere
Giro senza guardie del corpo
I miei amici sono la guardia del corpo
Il rispetto è la guardia del corpo
Quello che ho scritto è la guardia del corpo
Marracash
(Persona)

Sono un insicuro, non accetto me
Senza dimostrare più a nessuno, frate', eccetto a me (eccetto a me)
Canto bene quasi quanto faccio rap
Come se ci fosse Marracash featuring Marracash (Marracash)
Ho il cazzo in piedi tipo "Nice to meet you"
I nervi tesi e lesi da una stronza, altro che Me Too (Me Too)
Ventuno grammi d'anima, Inarritu
Un chilo e mezzo di cervello, 130 di IQ (IQ)
Ghiaccio nello sguardo, frate', sangue caldo
Cerco il cuore del problema per accoltellarlo
Mi levo la pelle come in Rock Dj, Robbie Williams
I polmoni in radio, frate', on air (on air)
Le sere in quartiere, lo scheletro è la fede
Le bestemmie e preghiere
Io vedo roba cringe e buona solo per i meme
Lo stomaco si stringe quando vedo i fra' in catene (amen)
Perdona il mio ego al top di Spotify (top)
Vuoi mangiarmi il fegato, ma non lo fai (nah)
Stringo sempre i denti, ma non metto il bite (metto il bite)
Muscoli di ferro, scemo, Iron Mike
È sempre questione di soldi
Elimina il resto di conversazione (bye)
E poi levati, sì, dai miei occhi
Se possiedi istinto di conservazione

Tu insegui un sogno disperato, questo è il tuo tormento
Tu vuoi essere, non sembrare di essere
Ma c'è un abisso tra ciò che sei per gli altri e ciò che sei per te stesso
E questo ti provoca un senso di vertigine per la paura di essere scoperto
Messo a nudo, smascherato
Poichè ogni parola è menzogna
Ogni sorriso, smorfia e ogni gesto, falsità



Credits
Writer(s): Alessandro Pulga, Lorenzo Paolo Spinosa
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Disclaimer: i testi sono forniti da Musixmatch.
Per richieste di variazioni o rimozioni è possibile contattare direttamente Musixmatch nel caso tu sia un artista o un publisher.

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.