Testo della canzone UNA DONNA CHE CONTA (M¥SS KETA), tratta dall'album UNA VITA IN CAPSLOCK

UNA DONNA CHE CONTA - M¥SS KETA

Si chiamava Miguel
E guidava una Mustang
Io gli ho dato il mio cuore
Lui mi ha offerto una pasta

E poi c'era Donald
L'ho conosciuto a una festa
Pensava solo ai suoi soldi
E io ho perso la testa

Sì, non sono una santa
Ma erano altri tempi, erano gli anni 80
Quando il tempo era poco
Ma la bamba era tanta
La vita oggi è dura per una donna che conta

Una donna che uno due, una donna che conta
Una bionda che tre quattro, una bionda che abbonda
Una donna che uno due, una donna che conta
Una bionda che tre quattro, una bionda che abbonda

Chi è che c'era poi? Fabrizio?
Ah, no, Antonio
No, scusa ho perso un attimo il conto
Stoppala (rewind)
E poi c'era Antonio
Un tipo coi ricci
Aveva sempre una striscia
Se facevo i capricci

Si chiamava Lele
Mi ha detto: Sarai una star
1995
Vinco il Festivalbar

Sì, non sono una santa
Ma erano altri tempi, gli anni 90
Di vodka nel cuore ne ho versata tanta
La vita oggi è dura per una donna che conta

Una donna che uno due, una donna che conta
Una bionda che tre quattro, una bionda che abbonda
Una donna che uno due, una donna che conta
Una bionda che tre quattro, una bionda che abbonda

Anni 2000 dico: È quello giusto
Si chiamava Wojtila
Aveva il corpo di cristo

E poi c'era Lorenzo
Un musicista
Non abbiamo mai scopato
Lui mi scopava in pista

Poi è arrivata Belen
Voleva fare successo
Siamo solo io e te, dice
E anche un casting director

C'era uno Stefano
Faceva il designer
Ma il suo amico Domenico
Era un po' troppo in mezzo alle palle

Sì, non sono una santa
Ma una donna che conta
Una bionda che abbonda
Una donna che uno due, una donna che conta
Una bionda che tre quattro, una bionda che abbonda
Una donna che uno due, uno due, uno due, uno due
Una bionda che tre quattro, tre quattro, tre quattro, tre quattro

Un saluto speciale a tutti quelli a cui ho dato il mio cuore
E anche qualcosina di più

Miguel, Donald, Silvio, Amanda, Antonio, Lele
Donatella, ti vedo
Ezio, Enzino, Karol, Lorenzo, Belen, Stefano
Anche tu Miuccia, so che mi stai ascoltando
Maddalena, Elisabetta, dai che prima o poi ci ribecchiamo regaz
Brundo, Emilio, Magda, Roberto
Mi devi ancora 40 euro, fratello, quand'è che ci vediamo?
Be' non posso farci niente
Mio malgrado
L'infinito mi tormenta
Vabbò ciao va



Credits
Writer(s):
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Disclaimer: i testi sono forniti da Musixmatch.
Per richieste di variazioni o rimozioni è possibile contattare direttamente Musixmatch nel caso tu sia un artista o un publisher.

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.