Testo della canzone Nonostante tutto (Jack Jaselli), tratta dall'album Nonostante tutto

Nonostante tutto - Jack Jaselli

Bisogna usare la filosofia e la sopportazione
Metter l'infinito dentro una canzone
E volare via di qua
Bisogna respirare la speranza in mezzo alla tempesta
Come il profumo di un giorno di festa
Che ricordi solo a metà

E non mi importa chi mi ha condannato
Se il giudice, la sfiga o un destino che ho amato
Voglio sapere che mi hai perdonato
Urlarti in faccia che tutto è cambiato

Lascia la porta aperta
Dammi le ali che hanno messo via
La libertà non ha geografia
La libertà, qualunque cosa sia

Lascia la porta aperta
E tira fuori i sogni dal cassetto
Che presto o tardi io torno da te
E ora so che un altro modo c'è

Una lettera, un segno, il cielo che tuona
Addormentarsi senza il campanello che suona
Le gambe che corrono, il cuore che respira
E nonostante tutto, il mondo che gira

Si può provare ad essere felici anche per sottrazione
Saper prendere a calci la disperazione
Per resistere qua
Si impara in fretta che le spine fanno parte delle rose
Esser leali al Dio delle piccole cose
Spostare la tristezza un po' più in là

E non mi importa chi mi ha condannato
Se il giudice, la sfiga o un destino sbagliato
Voglio sapere che mi hai perdonato
Urlarti in faccia che tutto è cambiato

Lascia la porta aperta
Dammi le ali che hanno messo via
La libertà non ha geografia
La libertà, qualunque cosa sia

Lascia la porta aperta
E tira fuori i sogni dal cassetto
Che presto o tardi io torno da te
E ora so che un altro modo c'è

Un viaggio, un figlio, una cena al ristorante
La noia calda di una giornata come tante
Il sesso, un odore portato dal vento
La libertà d'espressione, il senso del tempo

Una lettera, un segno, il cielo che tuona
Addormentarsi senza il campanello che suona
Le gambe che corrono, il cuore che respira
E nonostante tutto, il mondo che gira

Un viaggio, un figlio, una cena al ristorante
La noia calda di una giornata come tante
Il sesso, un odore portato dal vento
La libertà d'espressione, il senso del tempo

Una lettera, un segno, il cielo che tuona
Addormentarsi senza il campanello che suona
Le gambe che corrono, il cuore che respira
E nonostante tutto, il mondo che gira

Lascia la porta aperta
Dammi le ali che hanno messo via
La libertà non ha geografia
La libertà, qualunque cosa sia



Credits
Writer(s): Jack Jaselli
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Disclaimer: i testi sono forniti da Musixmatch.
Per richieste di variazioni o rimozioni è possibile contattare direttamente Musixmatch nel caso tu sia un artista o un publisher.

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.