Testo della canzone Fratelli di paglia (J-AX feat. Fedez), tratta dall'album Comunisti col Rolex (Multiplatinum Edition)

Fratelli di paglia - J-AX feat. Fedez

Ho visto un uomo morire sul nascere
Siamo solo neonati che in fondo non hanno mai smesso di piangere
Nei prefabbricati preconfezionati vogliamo cantare vittoria anche se Siamo nati stonati
Corri, corri, corri, corri e poi non torni
Ooo
Cancello cicatrici usando photoshop
E se ti attaccano godono
Questi qua parlano e giocano
Sono campioni di rosico
Tu ordina al solito e fagli bye bye
Telefono squilla alle tre
Frate, se apri la busta c'è ansia per te
Tu non pensare a me, meglio pensa per te
Che io penso per tre
Forse penso per te
E dentro questa battaglia hanno la tua stessa maglia
Riscuotono la tua taglia
Sono i fratelli di paglia

E guardo una fotografia che adesso sembra una bugia
La pioggia scende e lava via
Cancello la cronologia
E guardo una fotografia, che adesso sembra una bugia
La pioggia scende e lava via
Cancello la cronologia
Per sollevarmi devo levarmi un peso
Come i fratelli di paglia che avevo
Per sollevarmi devo levarmi un peso
Come i fratelli di paglia che avevo

Ho fatto un sogno bagnato dal sangue
Eravamo fratelli per me ora sei solo un fantasma di carne
Ti ho fatto da balia e da spalla
Eri al verde e ti ho fatto da banca
Quando ce li hai manco me li ridai
Ti guardo spendere in cene ed andare in vacanza
Corri che di amici come te ne ho visti solo nel momento del bisogno Unicamente loro
Gli amici falsi sono come ombre
Ti seguono al sole, non dove c'è scuro
Visto che mi parli sempre alle spalle, potresti abbassarti e baciarmi Anche il culo
Ti ho passato la palla per fare goal
Però la vita è come un incontro di boxe
Ma so che tu sei solo l'ennesimo a volermi ko
Io uso chi mi odia come coach
Non ho perso la tua amicizia
Ho capito solo che era falsa
A perderla ci si guadagna come fratelli di paglia

E guardo una fotografia che adesso sembra una bugia
La pioggia scende e lava via
Cancello la cronologia
E guardo una fotografia, che adesso sembra una bugia
La pioggia scende e lava via
Cancello la cronologia
Per sollevarmi devo levarmi un peso
Come i fratelli di paglia che avevo
Per sollevarmi devo levarmi un peso
Come i fratelli di paglia che avevo

Tutti che sentono quello che canto
Nessuno si chiede poi io cosa sento
La solitudine dei numeri Fimi... di essere primi



Credits
Writer(s): Alessandro Aleotti, Alessandro Merli, Federico Leonardo Lucia, Fabio Clemente
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Disclaimer: i testi sono forniti da Musixmatch.
Per richieste di variazioni o rimozioni è possibile contattare direttamente Musixmatch nel caso tu sia un artista o un publisher.

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.