Testo della canzone Il passo e l'incanto (Gianmaria Testa), tratta dall'album Solo - dal vivo

Il passo e l'incanto - Gianmaria Testa

Di certi posti guardo soltanto il mare
Il mare scuro che non si scandaglia
Il mare e la terra che prima o poi ci piglia
E lascio la strada agli altri, lascio l'andare
E agli altri un parlare che non mi assomiglia

Ma sono già stato qui
In qualche altro incanto
Sono già stato qui
Mi riconosco il passo

Il passo di chi è partito per non ritornare
E si guarda i piedi e la strada bianca
La strada e i piedi che tanto il resto manca
E dietro neanche un saluto da dimenticare
Dietro soltanto il cielo agli occhi e basta

Ma sono già stato qui
Forse in un altro incanto
Sono già stato qui
E misuravo il passo

Ch'è meglio non far rumore quando si arriva
Forestieri al caso di un'altra sponda
Stranieri al chiuso di un'altra sponda
Dal mare che ti rovescia come una deriva
Dal mare severo che si pulisce l'onda

E sono venuto qui
Tornando sul mio passo
Sono venuto qui
A ritrovar l'incanto

L'incanto in quegli occhi neri di sabbia e sale
Occhi negati alla paura e al pianto
Occhi dischiusi come per me soltanto
Rifugio al delirio freddo dell'attraversare
Occhi che ancora mi sento accanto

Ci siamo perduti qui
Rubati dell'incanto
Ci hanno divisi qui
E non ritrovo il passo

Di certi posti guardo soltanto il mare
Il mare scuro che non si scandaglia
Il mare e la terra che prima o poi ci piglia
E lascio la strada agli altri, lascio l'andare
E agli altri un parlare che non mi assomiglia
Questo parlare che non mi assomiglia



Credits
Writer(s): Giovanni Maria Testa
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Disclaimer: i testi sono forniti da Musixmatch.
Per richieste di variazioni o rimozioni è possibile contattare direttamente Musixmatch nel caso tu sia un artista o un publisher.

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.