Testo della canzone Dopo La Medicina (Ghemon), tratta dall'album Mezzanotte

Dopo La Medicina - Ghemon

Ho tentato di sputare questa paranoia
L'ho ingoiata nel disagio ma la sento ancora
Rigirarmi le budella e raschiarmi la gola
Ed il sesso è una pessima scorciatoia
Tiro calci nel muro
La rabbia prende il joystick
Giro con il sangue agli occhi e con gli stinchi rotti
Finché questo buio non diventerà ricordi
Come i trenta chili in più quando stavo in Via Grossich

Io non ti voglio vicina
Io sono un altro
Dopo la medicina, lo proverò
Tu non ci mettere cura
I regali vanno dentro la spazzatura
Ti ferirò

E fanculo quello che sto vivendo
(Fanculo. fanculo, fanculo)
Tu non sei me, non lo capirai mai
E Dio e Lucifero permettendo
(Fanculo. fanculo, fanculo)
Tu forse un giorno scomparirai

Ho armadi stracolmi di pacche sulle spalle
E sacche riempite con troppi "mi dispiace"
Più versi bitume dentro le falle
Più perdo abitudine a stare in pace

Io non ti voglio vicina
Io sono un altro
Dopo la medicina, lo proverò
Qui non c'è metro o misura
C'è solo un altro mandato di cattura a cui sfuggirò

E fanculo quello che sto vivendo
(Fanculo. fanculo, fanculo)
Tu non sei me, non lo capirai mai
E Dio e Lucifero permettendo
(Fanculo. fanculo, fanculo)
Tu forse un giorno scomparirai

Vorrei assicurarti che ci penserò
Ma la priorità è stare in silenzio
Non voglio sentire nessuno parlare
Vorrei assicurarti che ci penserò
Ma la priorità è stare in silenzio
Non voglio sentire nessuno parlare

E fanculo quello che sto vivendo
(Fanculo. fanculo, fanculo)
Tu non sei me, non lo capirai mai
E Dio e Lucifero permettendo
(Fanculo. fanculo, fanculo)
Tu forse un giorno scomparirai



Credits
Writer(s): Giovanni Luca Picariello, Raffaele Scogna
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Disclaimer: i testi sono forniti da Musixmatch.
Per richieste di variazioni o rimozioni è possibile contattare direttamente Musixmatch nel caso tu sia un artista o un publisher.

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.