Testo della canzone Capo (Geolier), tratta dall'album Emanuele (Marchio registrato)

Capo - Geolier

Yeah, stongo stI-, stongo stiso
Tengo sempre 'o f-, yeah
Dat Boi Dee vamos pa la banca

Stongo stiso, tengo sempre 'o fischio dint'e 'e recchie
Parlano troppo 'e me pe' quanto spacco e quanto spengo
Si me vedevi primma assaje cchiù sicco e senza niente
Mo songo assaje cchiù chiatto e a te magnà nun ce metto niente
Nun so' 'na rockstar, so' preciso 'int'a banca
E so' cagnato dint'e mode da quando so' cantante
E t'arricuorde quando 'a lloco nun passavo
Pecché tutt'e quante lloco abbasce vestute firmate
Nun è pe' panne, nun 'o dico, l'aggio ditto spesso
Sennò po' sento ca Geolier dice sempre 'o stesso
19 anni, dico cose ca tu manco piense
Aggio azzeccate a tutte quante cu' 'nu pare 'e piezze

S'aizza 'a genta assettata, sto buono c'a capa
Aggio perso già tre vole, piglio 'o jet privato
Ma 'e chi staje parlanne? Nun è veco nemmanco
Faccio cchiù sorde 'e loro sulo 'int'a 'na semmana
S'aizza 'a genta assettata, sto buono c'a capa
Aggio perso già tre vole, piglio 'o jet privato
Ma 'e chi staje parlanne? Nun 'e veco nemmanco
Faccio cchiù sorde 'e loro sulo 'int'a 'na semmana

Tutto apposto, mammà, nun vide ca nun chiove?
Penso sulo a 'ncassà, nun penso 'a guagliona
Piglio 'na borsa Prada, dincelle ca sta apposto
Ma m'ha lasciato perché vo' sulo 'e dimostrazione
Parlammo chiaro, nun t'ha piglià, 'e a fa' 'nu poco l'ommo
Pecché a fa' l'ommo nun deriva sulo mo' d'e sorde
Sta chi fa 'o show dint'o locale che Dom Pérignon
Ma se l'ha fatta c"a pensione ca c'ha dato 'a nonna
Nun me chiammà pe' nomme, chiammame "Roberto Baggio"
No' pecché so' assaje bravo, pecché c'assomiglio 'e faccia
E aggio fatto cose, si t'e dico vaje 'int'a l'ansia
Dint'a Louis Vuitton c'aggio ditto: "Lloco 'o riesto è mancia"

S'aizza 'a genta assettata, sto buono c"a capa
Aggio perso già tre vole, piglio 'o jet privato
Ma 'e chi staje parlanne? Nun è veco nemmanco
Faccio cchiù sorde 'e loro sulo 'int"a 'na semmana
S'aizza 'a genta assettata, sto buono c'a capa
Aggio perso già tre vole, piglio 'o jet privato
Ma 'e chi staje parlanne? Nun 'e veco nemmanco
Faccio cchiù sorde 'e loro sulo 'int'a 'na semmana



Credits
Writer(s): Davide Totaro
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Disclaimer: i testi sono forniti da Musixmatch.
Per richieste di variazioni o rimozioni è possibile contattare direttamente Musixmatch nel caso tu sia un artista o un publisher.

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.