Testo della canzone Anoniman (Frankie Hi-Nrg MC), tratta dall'album Deprimomaggio Deluxe Edition

Anoniman - Frankie Hi-Nrg MC

Sono l'uomo qualunque ti capiti incontrare,
Il volto nella folla che hai problemi a ricordare,
Se quello che hai incrociato all'ufficio postale
O era in fila dal dottore o quand'eri militare:
Ci provi, ma niente da fare,
Ho una faccia che non riesci proprio a contestualizzare.
Tu non ti preoccupare, guardami passare,
Che intanto che ci pensi gia non mi puoi più fermare.

Anoniman: uno come tanti tanti come uno

Il mio superpotere eccezionale:
Sembro come tutti, ma non sono mai uguale.
Ho un volto normale, niente di speciale,
Ma i tratti del mio viso si modificano in tempo reale:
Mi guardi e assomiglio ad un tale, ma quale?
Nel dubbio non essere sleale:
Non mi provocare, leggimi il labiale
O ti farò assaggiare la mia cura medioevale.

Quando sono nato è accaduto:
Mia madre ha partorito e non mi ha riconosciuto,
Così sono finito in istituto, figlio di un rifiuto,
Allevato come un detenuto, seduto, muto.
Spersonalizzato in assoluto
Ho provato ad essere chi avrei voluto
E tutti m'han creduto:
Nel giro di un minuto m'han perduto,
Con tante scuse a questo sconosciuto...

Quando percepisco che metti a rischio
A vita di qualcuno che conosco agisco,
Accanto alla tua faccio metto un asterisco
E quando meno te l'aspetti colpisco.
Sono più letale del fisco,
C'ho l'andamento lento di De Piscopo su disco:
Non appena ti finisco subito svanisco,
Ma non m'arricchisco:
Ciò che prendo ridistribuisco.

Fui arrestato in flagranza di reato,
Io che frego pure i cani della polizia di stato,
Così m'hanno portato ammanettato nel commissariato,
Dove m'han schedato, o almeno c'han provato.
Tra una foto e l'altro mi sono trasformato:
Di fronte ero pelato, di lato platinato.
"Che l'imputato chiami il suo avvocato!"
Io mi son girato: quanto assomigliavo all'appuntato...

Di deboli ed oppressi l'eterno difensore,
Di tutti i farabutti son l'anonimo terrore,
Curo col rigore di un dottore
Chi scippa le vecchiette come il megadirettore.
Mastico vendette con rancore, senza far rumore,
Ho un motto scolpito dentro al cuore
"Uno come Tanti, Tanti come Uno" e,
Con onore, cambio nella forma e nel colore.



Credits
Writer(s): Francesco Di Gesu', Carolina Galbignani, Francesco Bruni
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Disclaimer: i testi sono forniti da Musixmatch.
Per richieste di variazioni o rimozioni è possibile contattare direttamente Musixmatch nel caso tu sia un artista o un publisher.

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.