Testo della canzone Duemiladiciannove (Francesco Gabbani), tratta dall'album Viceversa

Duemiladiciannove - Francesco Gabbani

Due, zero, uno, nove
Duemiladiciannove

Duemila e diciannove sul bagnato ci piove
Odissea nello spazio ne ha mancati diciotto
Cappuccino e cornetto, chi l'amore e chi il sesso
Ma il cornetto ha un difetto, il mio cappuccio si è rotto
Chi la fa se la gode, duemila e diciannove
Non lo so fai un po' te

Al di là della norma del sistema sociale
(E cri cri cri, ci son troppe cicale)
Con un piede nel bene e una scarpa nel male
Dietro a queste parole dentro a cui ci perdiamo
Al di là del senso, del progetto immenso
Del concepimento, dell'essere umano
Ti amo

E se mi vuoi ti aspetto qui
Dietro quello che si vede
Tra la materia oscura
E un po' di stelle nelle vene
Io comunque resto qui
Sotto quello che si tocca
Nel cuore della lotta
Tra il sublime e il verme
Tra lo spirito e la carne (duemiladiciannove)

Tra una paura gigante e l'entusiasmo del principiante
Tra un sogno libero in volo e il tremolio delle gambe stanche
Con una mano che ruba e un fondo schiena senza mutande
Saranno pregi e difetti, distinzioni e progetti
Delusioni e confetti, chi la fa se l'aspetti, aspetti

E se mi vuoi ti aspetto qui
Dietro quello che si vede
Tra la materia oscura
E un po' di stelle nelle vene
Io comunque resto qui
Sotto quello che si tocca
Nel cuore della lotta
Tra il sublime e il verme
Tra lo spirito e la carne (duemiladiciannove)

Due, zero, uno, nove
Duemiladiciannove
Ciclo di rivoluzione
Un altro giro sopra al mondo
Due zero uno nove
Duemiladiciannove
Ciclo di rivoluzione
Duemiladiciannove
E tu chi sei?
E tu dove vai?
E tu come stai?
E tu come stai?

Un po' ridendo e un po' scherzando
Se n'è andato un altro anno
Tra la verità e l'inganno
Tra Natale e Capodanno
Io vorrei che nevicasse
Come nevica in un film
Che diventa tutto un po' più giusto e bello
Tutto a posto e molto meglio

E se mi vuoi ti aspetto qui
Dietro quello che si vede
Tra la materia oscura
E un po' di stelle nelle vene
Io comunque resto qui
Sotto quello che si tocca
Nel cuore della lotta
Tra il sublime e il verme
Tra lo spirito e la carne (duemiladiciannove)



Credits
Writer(s):
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Disclaimer: i testi sono forniti da Musixmatch.
Per richieste di variazioni o rimozioni è possibile contattare direttamente Musixmatch nel caso tu sia un artista o un publisher.

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.