Testo della canzone Another Bag of Bricks (Flogging Molly), tratta dall'album Drunken Lullabies

Another Bag of Bricks - Flogging Molly

T'was in the early evening near the presence of the moon
You told me you would meet me here, well now is not too soon
This dagger twisting in my back tells me I never should
Have trusted everything to fall from beggar to the fool

I see your face like every race, a serpent with two arms
Devouring me while rains the sun with dreams of foreign lands
This cold and dark, tormented hell is all I'll ever know
So when you get to heaven, may the devil be your judge

With another bag of bricks

I scratch your name across these walls and with my blood, turns red
Then drips upon the killing floor which now I call my bed
No precious light to harbor like so many here before
With every drop of blood you take, now breaths a thousand more

With another bag of bricks

Temper filled with blindness leads this lost and lonely man
Dragged around your whipping tree, a scourge you can't command
So you deafen me with silence, drown me with your roar
Scour me with your hollow eyes, still burning to the core

No door will go unanswered like so many closed before
No vagabond to knock upon this tired and beaten war
When all return from exile, free from all once bound
Through cannonballs of parasites, the truth will yet be found

With another bag of bricks

This cold and dark, tormented hell is all I'll ever know
So when you get to heaven, may the devil be your judge

With another bag of bricks



Credits
Writer(s): Casey Dennis J, Jeglinski Nathen A, Regan Bridget A, Schmidt Robert Anthony, Schwindt George Edward, Hensley Matthew A, King David R
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Disclaimer: i testi sono forniti da Musixmatch.
Per richieste di variazioni o rimozioni è possibile contattare direttamente Musixmatch nel caso tu sia un artista o un publisher.

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.