Testo della canzone Me' nnamoravo de te (Fabrizio Moro), tratta dall'album Figli di nessuno

Me' nnamoravo de te - Fabrizio Moro

Nasco negli anni '70
Inizio col dire c'era una volta
Una radio libera
Sempre accesa e raccontava ogni cosa
Musica sport scontri politici
Figli dei fiori fatti e pacifici
Rubriche d'amore e poesie
Affari di stato e antipatie
Fra operai e principali
Moralisti ed intellettuali
San Pellegrino Sanbittèr
Il compromesso di Berlinguer
Erano gli anni gli anni '70
E ffiniva Carosello
Ipensieri di Pasolini
Venivano offesi con un coltello

Io Me' Nnamoravo De Te
Me' Nnamoravo De Te
Me' Nnamoravo De Te
Me' Nnamoravo De Te
Me' Nnamoravo De Te
Me' Nnamoravo De Te

Cresco negli anni '80
Anni '80 anni '80 '80
L'Italia che vince il mondiale
Assiste all'alba del nuovo Canale 5, 6, 7, 8
L'alternanza in parlamento è in continuo aggiornamento
Non da spazio al giuramento

Per la patria lo farò
L'ostinazione di un pensiero
Che non è rosso non è nero
Difeso a volte senza vergogna
L'Italia che vota che varca i confini
Si abbraccia in silenzio per Sandro Pertini

Io Me' Nnamoravo De Te
Me' Nnamoravo De Te
Me' Nnamoravo De Te
Me' Nnamoravo De Te
Me' Nnamoravo De Te
Me' Nnamoravo De Te

Eccoli gli anni '90
E mentre in Germania è andato giù il muro
La mano pulita disegna il futuro
La terra che amiamo gioca a Monopoli
Paga il pedaggio per tangentopoli
Che chi bisbiglia sotto ai tappeti
E che esistono patti, patti segreti
Ne senti parlare ma tu non li vedi
Capi partito capi famiglia
Si vogliono bene che è una meraviglia
Si giurano fede fino alla morte
Saltano in aria giudici e scorte

Io Me' Nnamoravo De Te
Me' Nnamoravo De Te
Me' Nnamoravo De Te
Me' Nnamoravo De Te
Me' Nnamoravo De Te
Me' Nnamoravo De Te

Me' Nnamoravo De Te
Me' Nnamoravo De Te
Me' Nnamoravo De Te
Me' Nnamoravo De Te
Me' Nnamoravo De Te

Il progresso considera il sacrificio e l'amore
Il progresso che implica coraggio e dolore
Sposando la patria si sposa l'ardore
Di un futuro pulito di un'alba migliore
Venite ragazzi, venite bambini
L'Italia s'è desta fra soldi e assassini
A fare cattiva, ladra e fallita
Ma è solo stuprata, confusa e impaurita

Con un po' di ritardo comunque arriviamo
Si arriva Onda Pazza, Onda Pazza
La trasmissione schizofrenica di Radio Auto
La trasmissione fantapolitica di Radio Auto
Questa sera una edizione speciale
Possiamo dire straordinaria



Credits
Writer(s): Fabrizio Moro
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Disclaimer: i testi sono forniti da Musixmatch.
Per richieste di variazioni o rimozioni è possibile contattare direttamente Musixmatch nel caso tu sia un artista o un publisher.

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.