Testo della canzone La Nostra Pelle (feat. Willie Peyote) (Ex-Otago), tratta dall'album Marassi (Deluxe Edition)

La Nostra Pelle (feat. Willie Peyote) - Ex-Otago

Svegliarsi tutti i giorni
Lavarsi i denti
Guardarsi allo specchio
I lineamenti
E scoprire che sei proprio tu
La persona che ti ha fatto ridere di più
E scoprire che sei proprio tu
La persona che ti ha fatto piangere di più
Un buon amico
Lo stronzo che ti ha mentito
Sì, sei proprio tu

A volte vorrei lasciarmi
Ma non saprei con chi altro andare
A volte m'innamoro di me
E ritorno a giocare
A volte vorrei lasciarmi
Ma non saprei con chi altro andare
A volte m'innamoro di me
E ritorno a ballare

Prova a non muovere un muscolo adesso
Se può commuovere un minuscolo gesto
Io al crepuscolo esco e quando torno
È relativo al concetto di presto, se è giorno
È relativo al contesto che hai intorno
Quasi tutto è relativo tranne il mio riflesso
Come una lente e un obiettivo cui vivo attraverso
Anche nolente ci convivo lo stesso
E vorrei lasciarmi alle volte ci penso
Ma questa pelle è un recinto e un confine
È un labirinto, è l'inizio e la fine
E quel vestito è un po' troppo leggero e un po' rotto
Che diventa tutto se hanno perso i tuoi bagagli all'aeroporto
A volte è più difficile da sobrio
A volte l'amor proprio lascia spazio a un odio viscerale
A volte m'innamoro di me e ritorno a ballare

A volte vorrei lasciarmi
Ma non saprei con chi altro andare
A volte m'innamoro di me
E ritorno a giocare
A volte vorrei lasciarmi
Ma non saprei con chi altro andare
A volte m'innamoro di me
E ritorno a ballare

Anche se tra te e te non c'è comprensione
Anche se non hai tempo di starti ad ascoltare
Anche se una soluzione non ce l'hai
Tu non tradirti mai

Dove pensi di scappare ormai sei circondato
Questo è l'unico compagno di viaggio e c'è sempre stato
Ogni storia che hai vissuto, ogni passaggio è tatuato
Questa è l'unica che hai
La nostra pelle è un quadro
Dove pensi di scappare ormai sei circondato
Questo è l'unico compagno di viaggio e c'è sempre stato
Ogni storia che hai vissuto, ogni passaggio è tatuato
Questa è l'unica che hai
La nostra pelle è un quadro

Un giorno buffo di cielo assolato
Ci ritroveremo con un bel sorriso
Per aver capito poco
Di questo nostro cervello
E dell'intero mondo
Così complesso
Così spericolato



Credits
Writer(s): Carucci, Maurizio, Bertuccini, Simone, Bacci, Francesco, Martellacci, Olmo, Bruno, Guglielmo
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Disclaimer: i testi sono forniti da Musixmatch.
Per richieste di variazioni o rimozioni è possibile contattare direttamente Musixmatch nel caso tu sia un artista o un publisher.

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.