Testo della canzone Fine Novecento (Eugenio Bennato), tratta dall'album Novecento Aufwiedersehen e altri racconti

Fine Novecento - Eugenio Bennato

Così leggera con i capelli al vento
Nella sera di fine novecento
Lei se ne va da sola incontro al mare

E va così, sospesa a quella vela
Il suo sorriso è un sogno colorato
Di leggerezza e di velocità

E l'onda poi verrà
E sarà un gioco superarla
E basta un poco
Solo un salto e poi trovarsi di là

E l'onda poi verrà
E sarà un gioco superarla
E basta un poco
Solo un salto e poi trovarsi di là

E solo il vento la può far volare
Ma è lei che sceglie dove vuole andare
Perché una vela non è una bandiera

E va così nella sua scia d'argento
Col suo stile fine novecento
Controcorrente, che felicità

E l'onda poi verrà
E che ci vuole a superarla
Una vela trasparente
Per guardare di là

E l'onda poi verrà
E che ci vuole a superarla
Una vela trasparente
Per guardare di là

Lei col suo sorriso
Fine novecento
Fine novecento
"Fine"!

Fine novecento
Fine novecento
"Fine"! (*)

Col suo futuro racchiuso in una mano
Mi sfiora appena e se ne va lontano
Lei, misteriosa come una sirena

Così elegante, sospesa a quella vela
Il suo profilo divide il vento e il mare
Nell'equilibrio lento che le fa danzare

E l'onda poi verrà
E quel che conta è superarla
E non lasciarsi trasportare
E questo lei lo sa

Lei col suo sorriso
Fine novecento
Fine novecento
"Fine"!

Lei col suo sorriso
Fine novecento
Fine novecento
"Fine"!
"Fine"!

Lei col suo sorriso
Fine novecento
Fine novecento
"Fine"! (*)

E va così da sola incontro al mare
E se è tempesta la potrà salvare
Soltanto il suo sorriso e la sua leggerezza

E gli imbecilli di ogni sicurezza
Ed i profeti di ogni rivoluzione
Chissà se capiranno la lezione

Così nel novecento del rumore
L'invenzione più elegante
È quel windsurf che va
Senza motore

Così nella follia del novecento
La sua ultima bandiera
È una bandiera
Con un buco al centro

Così nel novecento del rumore
L'invenzione più elegante
È quel windsurf che va
Senza motore

Così nella follia del novecento
La sua ultima bandiera
È una bandiera
Con un buco al centro

E l'onda poi verrà
E quel che conta è superarla
E non lasciarsi trasportare
E questo lei lo sa

Lei col suo sorriso
Fine novecento
Fine novecento
"Fine"!

Lei col suo sorriso
Fine novecento
Fine novecento
"Fine"!

Lei col suo sorriso
Fine novecento
Fine novecento
"Fine"!

Lei col suo sorriso
Fine novecento
Fine novecento
"Fine"!

(*) "fine": da leggere ed interpretare in inglese fine=bello



Credits
Writer(s): Eugenio Bennato
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Disclaimer: i testi sono forniti da Musixmatch.
Per richieste di variazioni o rimozioni è possibile contattare direttamente Musixmatch nel caso tu sia un artista o un publisher.

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.