Testo della canzone Luna rossa (Enzo Jannacci), tratta dall'album Come gli aeroplani

Luna rossa - Enzo Jannacci

"Ma ... Guarda che stramba! Guarda che stramba! Ocio che parte... Ocio che parte un pugno No! Gira... A sinistr... A sinistra si dice a dritta!... Parte... Tira fuori il tangone! Tira fuori il tangone! Eh la Madonn..."

Mentre qui che un bignè tira l'altro
E son volati trecento caffè
E di gente che sta fuori a quest'ora
O va in giro a sparare o va al tabarin
Siamo un grappolo umano che con gli occhi sbarrati
Non si stacca da quella TV
Siamo pronti a gridare, soffiare sudare...
Ma che cosa volete di più

Siamo qui da Palermo via Roma per Posillipo, è ovvio,
Milano per forza (anche Genova)
Tutta gente che crede bolina
Sia una nuova polpetta cinese... Ma va?!
Tutta gente stavolta, che ti chiede uno straccio
Per lavarsi il sudore che c'è
Viene fuori tutta l'adrenalina
Se la strizzi salta su anche il parquet

Ehi Luna Rossa
Dai fagli una mossa
Ma per fargli capire che:
"Uno! Due! Tre!" Che quegli altri non son meglio di te
Ehi Luna Rossa dagli come una scossa
Che li fa rimbalzare come tanti birilli anche a tremila
Metri da te

Ora è quasi mattina, uno piange isolato...
L'han lasciato fuori dal tabarin
Mentre il grappolo umano decimato da infarti
Non capisce più niente perché
Non capisce se ha vinto, se ha perso...
Si domanda: "Ma Francesco dov'è?!"
Tra gli spruzzi, le onde, le scotte, le drizze
Spunta fuori anche un cameraman

Oehi Luna Rossa ho detto solo una scossa, si ma non di sparare col mitra alzo zero come fossimo in guerra sul Titanic
Oehi Luna Rossa vai che sei una forza!
Certo che è stata dura ma adesso che voglia
Che voglia di ridere ho!

Ehi Luna Rossa! vai che sei una forza!
Certo ch'è stata dura ma adesso che voglia
Che voglia di ridere che ho
Ehi Luna Rossa! vai che sei una forza
Adesso abbracciali tutti
Che voglia, che voglia
Voglia di ridere ho!

"Oehi! Scusa... Ma abbiam vinto o abbiam perso? No perché... Io son tre ore che giro le maniglie... Ma abbian vinto? Ma c'è la penalità!... Tira fuori il tangone! Stramba! Ma è finita... Tu di barche non hai mai capito niente! Tu di barche non hai mai capito un cazzo!"

Ehi Luna Rossa
Dai fagli una mossa
Ma per fargli capire che:
"Uno! Due! Tre!" Che quegli altri non son meglio di te
Ehi Luna Rossa dagli come una scossa
Che li fa rimbalzare come tanti birilli anche a tremila
Metri da te

Ehi Luna Rossa
Dai fagli una mossa
Ma per fargli capire che:
"Uno! Due! Tre!" Che quegli altri non son meglio di te
Ehi Luna Rossa dagli come una scossa
Che li fa rimbalzare come tanti birilli anche a tremila
Metri da te



Credits
Writer(s): Vincenzo Jannacci, Paolo Jannacci
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Disclaimer: i testi sono forniti da Musixmatch.
Per richieste di variazioni o rimozioni è possibile contattare direttamente Musixmatch nel caso tu sia un artista o un publisher.

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.