Testo della canzone Un fonico (Dutch Nazari feat. Willie Peyote), tratta dall'album Amore povero

Un fonico - Dutch Nazari feat. Willie Peyote

Le persone infelici ti fanno arrabbiare
Non sento quel che dici, via col labiale
La vita non mi ama, la prendo in giro
Se il pusher non richiama, la prendo in giro
Sono solo parole dentro dei dischi
Di un artista minore, come gli accordi tristi
Ti capisco comunque anche quando non fiati
E vedo il bello ovunque, come gli ubriachi
Non ho mai letto Tolstoj, non ho mai visto Toy Story
Sveglio alle tre del mattino a leggere i post tuoi
Sveglio alle sei del mattino, ah posponi
Le luci del riflettore son bende per gli occhi
Perché l'ansia di essere il migliore rende mediocri
Io, giudicare i passi degli altri?
Lo lascio a chi sa equilibrare i bassi con gli alti

Un giorno la gioia mi splende negli occhi
Il giorno dopo lo sconforto mi scende dagli occhi
Mi sento inutile, come l'acqua quando hai sete nei sogni
Avrei bisogno di un fonico, che si prenda cura di me
Che mi livelli i bassi con gli alti
Per tenermi al passo con gli altri
Avrei bisogno di un fonico

Certi pensieri al buio sono come fitte
Crepe su muri bianchi dentro case sfitte
Le medicine me le hanno prescritte ma non le ho mai prese, sul serio
Come le offese o meno ancora i complimenti
Meglio restare poco più che conoscenti che visti precedenti
Te ne andrai come già tutti gli altri prima di te
Mettendo in fila clichè, quale autostima? Di che?
Io ci ho provato coi discorsi motivazionali,
Sono andato a correre, ho fatto gli addominali, cure naturali
Ma è tutto inutile
Quindi sti cazzi un altro giro di amari
Mi sono più congeniali
Come li vedi sti bicchieri? Mezzi vuoti o mezzi pieni?
Tu nel dubbio bevi
Che tanto si appiattisce tutto nella sicurezza di sti suoni medi
E poi sentirsi vivi, una volta all'anno, come i presepi

Un giorno la gioia mi splende negli occhi
Il giorno dopo lo sconforto mi scende dagli occhi
Mi sento inutile, come l'acqua quando hai sete nei sogni
Avrei bisogno di un fonico, che si prenda cura di me
Che mi livelli i bassi con gli alti
Per tenermi al passo con gli altri
Avrei bisogno di un fonico

Un giorno il disagio mi prende a cazzotti e il giorno dopo mi consola e mi mette i cerotti
Mi sento euforico, bevo molto e faccio tardi le notti
Avrei bisogno di un fonico, che si prenda cura di me
Che mi livelli i bassi con gli alti
Vorrei tenerni al passo con gli altri
Ma non trovo il fonico

Ma non trovo il fonico



Credits
Writer(s): L.patarnello, E.nazarig.bruno
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Disclaimer: i testi sono forniti da Musixmatch.
Per richieste di variazioni o rimozioni è possibile contattare direttamente Musixmatch nel caso tu sia un artista o un publisher.

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.