Testo della canzone Treni a perdere (Due Di Picche), tratta dall'album C'eravamo tanto odiati

Treni a perdere - Due Di Picche

(Johnny di Picche)
Oh
Se avessi dato retta alla professoressa
Adesso sarei quello che ti pompa la benza
Che sputa nei piatti quando lavora alla mensa
Che torna col coltello quando lo si licenzia
Se fosse andato dietro alla massa e i suoi gusti
Che con la faccia giusta fanno cassa a tutti
Seguire la bella vita
Una boccia, una riga
La fantasia di chiamarla movida
La consapevolezza è una condanna
Prima non mi sentivo in colpa a fare l'alba
Adesso sò quanto è corta la fiamma
E nessuno può convincermi a vivere con calma
Sai questa città che ti scanna
E sto clima d'ansia
Sono mio padre e mia mamma
Tubo di scarico e profumo di Ganja
E succo gastrico che brucia in pancia

Rit
(Johnny & Willy)
Una ragione buona non c'è per chi non può compredere
Che dirla con un semplice Prendiamo treni a perdere

(Willy di Picche)
Io vengo da un brivido
Io vengo dal tempo perso
Io vengo per dire no
Tu prendimi come sono
Io sò che è reciproco
Se il mondo mi vuole diverso
Io sono un equivoco
E il mio risultato è incerto

Woooo ooh(x6)
(Anche in fondo l'universo)
Woooo ooh(x6)
(Fa freddo come qui)

Rit
(Johnny & Willy)
Una ragione buona non c'è per chi non può comprendere
Che dirla con un semplice Prendiamo treni a perdere

(Johnny)
E Babilonia me l'han costruita attorno
Io c'ero il primo giorno ed ero puro anche se sporco
Adesso sono tutti porno
In videochat che si strappano la carne da dosso
Perché tra poveri si punta dritto al collo
Come due cani si contendono un osso
Se non hai niente allora venditi il corpo
Che poi lo trovi sempre in un nuovo hotel del porco
Io sono brutto e non posso
Scelgo rubare
Credo in una canzone
Il ruolo del giullare
E' facile fare il ribelle a scuola
E poi dopo il diploma scivolare nel coma
Dov'è la rivoluzione
Quando la verità è già qua alla luce del sole
Costa poco ma nessuno la vuole
Muore
Non c'è mai una buona ragione

Rit
(Johnny & Willy)
Una ragione buona non c'è per chi non può comprendere
Che dirla con un semplice Prendiamo treni a perdere

(Johnny & Willy)
Una ragione buona non c'è per chi non può comprendere
Che dirla con un semplice

Prendiamo treni a perdere
A perdere
(X3)



Credits
Writer(s): Alessandro Aleotti, Giovanni Pellino
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Disclaimer: i testi sono forniti da Musixmatch.
Per richieste di variazioni o rimozioni è possibile contattare direttamente Musixmatch nel caso tu sia un artista o un publisher.

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.