Testo della canzone Gotham City (Down The Rabbit Hole feat. Willie Peyote), tratta dall'album Down the Rabbit Hole

Gotham City - Down The Rabbit Hole feat. Willie Peyote

Yoh, yeah, ah
Forse dovrei restare zitto
Prendere parte a 'sto conflitto
E ridere di ogni colpo che ho inflitto
Stare al mio posto, composto, senza fiatare
Ma è alto il costo e piuttosto resto anormale
Sono un'anomalia, ma ti prego non andare via
Giusto il tempo di un'altra autopsia e sarò da te
Diverso nel complesso, ma spesso cambio universo
Per parlare con me stesso e penso che
Sarebbe tutto un po' più vero senza quel cero
Senza quel velo, senza dire che è vero
Io vivo vite che descrivo con la mano
Seguo energia mica un piano, è di magia che campiamo
Dov'è che andiamo?
Se tutto è solo case e strade e macchine
E il resto è solo in queste pagine, cosa facciamo?
Balliamo sopra una voragine
E sembra che ruggine copra l'immagine di ciò che siamo
Non so se 'sto tempo mi salva o mi uccide
Se siete davvero quello che dite
Sarò la falla nel sistema, la sua kriptonite
Oppure sarò infetto, allora falla con la dinamite

La diversità è un dono
Ma è diventata scomoda come il perdono
Penny Wise, Willie Peyote sulle matrici
La redenzione qua è fuori questione come a Gotham City

Scusate, mi astengo, ormai tengo a stento
Come tutti l'odio che via via va crescendo
È un po' come assente, fra poco mi assento
Cresce il malcontento, mal che vada mi accontento
Mas que nada, mi difendo, qual buon vento?
La chiamano empatia quando ti fidi se ti inculano ridendo
Ogni rivoluzione comincia da un movimento
E dopo un mese in parlamento
Lui si è già mimetizzato con l'arredamento
Un pezzo non ti vedo e non ti sento
Gridavi: "E mo' è il silenzio"
Quel fuoco che bruciava e già si è spento
Diventi grande fallimento dopo fallimento
Fraudolento un altro giorno via col vento
Sta' contento, io provo a starci dentro
Però c'è il vuoto nel tuo sguardo attento
Però c'è il falso dentro quel sorriso opaco che esibisci a piacimento
La verità è un'anomalia, però sta scomparendo

Anche quest'anno aspetto il prossimo
Quel veleno che hai somministrato è tossico
Ma altro non sento e via dicendo
La verità è un'anomalia, però sta scomparendo

Anche quest'anno aspetto il prossimo
Quel veleno che hai somministrato è tossico
Ma altro non sento e via dicendo
La verità è un'anomalia. però sta scomparendo



Credits
Writer(s): Rubber Soul, Willie Peyote, Penny Wise, Swed
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Disclaimer: i testi sono forniti da Musixmatch.
Per richieste di variazioni o rimozioni è possibile contattare direttamente Musixmatch nel caso tu sia un artista o un publisher.

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.