Testo della canzone In piedi (Baby K), tratta dall'album Femmina Alfa - EP

In piedi - Baby K

Puoi togliermi tutto
Taglia pure 'sta voce
Poi resta il dubbio, parla forte
Già l'ascolto nuoce
Puoi tagliarmi le mani, lavartene le mani
Ne ho strette tante tanto so che sono tutte uguali
Poi vedo il buoi tra i sipari
Passi strani tra i miei cari
Ma sono io che tengo testa a questi squali
Qua non serve che mi chiami
Butta via il mio nome
L'amore in bocca dell'infame ha tutt altro sapore
Stanno con la coda fra le gambe come i cani
Ancora non mi fido
Ma sorrido quindi amen
Voglio vedere il gran finale
Tieni le tue briciole di pane
Non colmano 'sta fame
Domani sarà uguale
Nulla di speciale
Lancette corrono
Se fottono
E saperlo già fa male
Resto in piedi
Da sola
Col trucco che mi cola
E la corazza sopra un cuore che
Batterà più forte ancora
In piedi, in piedi, mi vedi?
Cascasse il mondo resto in piedi
In piedi, mi vedi? ancora
Sarò sempre qua
Sarò l'ultima
A spegnere le luci della città
So che mi vedi
Mi vedi, mi vedi
Cascasse il mondo resto in piedi
In piedi, mi vedi? ancora
E rimmarrò sempre in piedi
E rimmarrò sempre in piedi
YEAH
Mai come loro, mai
Mai come quelli
Io sono ciò che sono
Non aspetto che mi scegli
Non prenderò per buono tutto quello che mi detti
Questa vita afflitta è scritta dai poeti maledetti
Io so cose non vorrebero sapessi
Non siamo tutti uguali, noi non siamo tutti fessi
Ma ci vorrebbero
Tali e quali a questi
Nascondono gli specchi
Riscrivono le leggi (Ohhh)
Non ho paura di stringere i denti
Forse solo dei dirigenti
Quelli protetti dai potenti
Che stimano un potenziale
Senza firmare assegni
La mia vita è in mano a quelli e ai loro BlackBerry
Poi restano frammenti
Segreti fra le mura
Io sempre più dura
Non sento più paura
E facendomi le ossa
Diventando più matura
Io mi sentirò più grossa ad ogni singola frattura
Resto in piedi, in piedi, mi vedi?
Cascasse il mondo resto in piedi
In piedi, mi vedi? ancora
Sarò sempre qua
Sarò l'ultima
A spegnere le luci della città
So che mi vedi
Mi vedi, mi vedi
Cascasse il mondo resto in piedi
In piedi, mi vedi? ancora
E rimmarrò sempre in piedi
E rimmarrò sempre in piedi
YEAH
M'hanno insegnato a camminare a schiena dritta
Meglio stare zitta
Non darmi per sconfitta
Perdere la lotta con i piedi saldi a terrà
Incassare qualche botta per poi vincere la guerra
Sono io la prima donna
Sono io e vivo il mio
Io vi lascio il primo posto che cercate sd ogni costo
Io sarò l'ultima in piedi finché posso
Resto in piedi, in piedi, mi vedi?
Cascasse il mondo resto in piedi
In piedi, mi vedi? ancora
Sarò sempre qua
Sarò l'ultima
A spegnere le luci della città
So che mi vedi
Mi vedi, mi vedi
Cascasse il mondo resto in piedi
In piedi, mi vedi? ancora
E rimmarrò sempre in piedi
E rimmarrò sempre in piedi
YEAH



Credits
Writer(s): Claudia Judith Nahum
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Disclaimer: i testi sono forniti da Musixmatch.
Per richieste di variazioni o rimozioni è possibile contattare direttamente Musixmatch nel caso tu sia un artista o un publisher.

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.