Testo della canzone Metro (Arpia), tratta dall'album Terramare

Metro - Arpia

Notte e una città che sbatte
Sempre, dietro ogni sua finestra,
La stessa faccia da culo.

Merda, chiude
- Un attimo! -
Oh, la stazione!...
Ecco proprio come l'altra sera, solo
Chiuso fuori a prendermela in culo, solo
Sui cancelli chiusi della metro, dietro
La città che sputa già

Ma no, c'è ancora
Nebbia di neon:
Sale da sotto
Con suoni di martello,
Mi vibra di chitarre e fili di rame
Se siedo in mobilità di scale:
Un gruppo suona in culo alla metro...
Sarà questa musica
Che mi rimbomba
Proprio sotto il fuoco delle unghie-scaglie
Ora che c'è quella che mi guarda e toglie
Il suo sguardo dentro un giro falso e coglie
Il mio che arriva col metrò

Spingi dai, apriamoglielo
Rompi dai, più in fondo che puoi
Saziamola questa città
Dentro dai, da dietro se vuoi

Spingi ancora, nel budello
Spingi ancora, vieni dentro
Scuotiti e girati, puoi?
Lo vedi, no? Siamo soli.
E' stretta, sai, questa città,
Stretta più di quanto lo sei tu
Spingo ancora, nel budello
Spingo ancora, torno indietro
Frena la corsa
Inarca la schiena;
Se sbatti ancora la tua nuca in basso
- Capelli chiusi, coronati in giù -
Ti girerai di sguardo traverso,
Arco che ti apre il dorso fino in culo
Freni la corsa
Inarchi la schiena;
Sei la città che rimette la maglietta.
Ferma - la metro al capolinea -
Senti la musica che dà di frusta,
Non mi guardi e te ne fila via.
Fuori una città che
Nemmeno ti si incula.



Credits
Writer(s):
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Disclaimer: i testi sono forniti da Musixmatch.
Per richieste di variazioni o rimozioni è possibile contattare direttamente Musixmatch nel caso tu sia un artista o un publisher.

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.