Testo della canzone Mary Hamilton (Angelo Branduardi), tratta dall'album Il rovo e la rosa: Ballate d'amore e di morte

Mary Hamilton - Angelo Branduardi

L'ho addormentato nella culla
E l'ho affidato al mare...
Che lui si salvi o vada perduto
E mai più lui ritorni da me.

L'hanno detto giù nelle cucine,
La voce ha risalito le scale
E tutta la casa ora lo sa,
Ieri notte piangeva un bambino.

L'hanno detto giù nelle cucine
E la Regina ora lo sa
Mary Hamilton ha avuto un bambino
Dal più nobile di tutti gli Stuart.

Adesso alzati e dillo a me,
Lo so che avevi un bambino,
Tutta la notte ha pianto e perché
Ora tu non l'hai più con te?

Adesso alzati, vieni con me,
Questa sera andremo in città.
Lava le mani, lavati il viso,
Metti l'abito più scuro che hai.

Abiti a lutto non indossò
Per cavalcare fino in città.
Vestita di bianco la gente la vide
Per le strade di Glasgow passare.

La scorsa notte dalla mia Regina
Le ho intrecciato con oro i capelli,
In ginocchio ho lavato i suoi piedi
Ad in cambio ho avuto la forca.

Non lo sapeva certo mia madre
Quando a sé lei mi stringeva,
Delle terre che avrei viaggiato,
Della sorte che avrei avuto.

"Povera Mary, povera te!"
"Non piangete – rispose – per me.
Datemi un velo per coprire il mio viso,
Ma sappiate che io non ho colpe."

Vieni Mary, vieni con me!"
Disse il re scendendo le scale,
La guardò con occhi pietosi:
"Questa sera siedi a cena con me!"

Erano in quattro a chiamarsi Mary,
Questa notte non saranno che tre...
C'era Mary Beaton e Mary Seton
E Mary Carmichael e me.



Credits
Writer(s):
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Disclaimer: i testi sono forniti da Musixmatch.
Per richieste di variazioni o rimozioni è possibile contattare direttamente Musixmatch nel caso tu sia un artista o un publisher.

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.